Ricerca

RAVENNA: Droga, spaccio in zone movida Romagna e Marche, 7 arresti

CRONACA - I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, con l’ausilio del Nucleo Carabinieri Cinofili di Pesaro Urbino e delle articolazioni territoriali dell’Arma interessate (Comacchio, Codigoro e Fano), hanno dato esecuzione oggi all’ordinanza di misura cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Ravenna, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 7 individui, italiani e stranieri, nonché di sottoposizione all’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria per altri 4, per i reati di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti nonché violazione della normativa sulle armi. I fatti traggono origine da complessa e articolata attività d’indagine, iniziata nel mese di dicembre 2022 con il rinvenimento e il sequestro di 10 kg circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana e cocaina, avvenuta presso una nota struttura ricettiva del Ravennate. Nel corso delle indagini, sono stati raccolti elementi di prova nei confronti di un presunto sodalizio criminale, composto in maggioranza da cittadini albanesi, il quale si approvvigionava del narcotico attraverso canali attestati tra il Nord Italia e l’Olanda. Il modus operandi adottato dal gruppo prevedeva l’acquisto di considerevoli quantitativi di cocaina, con cui inondavano le principali località della movida romagnola, arrivando anche sul litorale marchigiano. Nel corso delle attività di polizia sono stati tratti in arresto, in flagranza, 6 persone, tutte inserite nell’organigramma criminale investigato, rinvenendo e sequestrando ulteriori quantitativi di cocaina, hashish e marijuana nonché somme di denaro contante e 2 pistole, una giocattolo, priva dei dispositivi di riconoscimento ed una Beretta calibro 7,65, provento di furto in abitazione della provincia di Ravenna.

Thumbnail RAVENNA: Droga, spaccio in zone movida Romagna e Marche, 7 arresti

CALCIO: Coppa Italia D, l'Imolese elimina anche il Campobasso | VIDEO

SPORT - È la rete del giovanissimo Kashari a mandare in paradiso l'Imolese negli ottavi di finale di Coppa D: il gol realizzato in pieno recupero dal baby rossoblù è stato determinante per piegare un'autentica big come il Campobasso e lanciare la squadra di D'Amore tra le magnifiche otto di questa competizione. In precedenza i molisani si erano segnalati per il palo colto da Pontillo al terzo minuto, al 45' non vale invece il tap-in di Manes sulla respinta corta di Di Donato su Mattiolo. L'Imolese potrebbe passare al 68' quando Garavini viene trattenuto nell'area ospite, il Campobasso è salvato dalla segnalazione di un offiside che vanifica l'opportunità. Quando ormai la partita sembra destinata ai supplementari, ecco invece arrivare la zampata di Kashari sugli sviluppi di un’azione da corner tenuta viva da Garavini che per i rossoblù romagnoli vale l'incrocio coi romani della Nuova Florida Ardea.   Foto: Imolese Calcio 1919

Thumbnail CALCIO: Coppa Italia D, l'Imolese elimina anche il Campobasso | VIDEO

CALCIO: Occasione sprecata per Troise, "Raccolto meno di quanto creato" | VIDEO

SPORT - Si tiene stretto il punto raccolto a Olbia il tecnico del Rimini Emanuele Troise. “Siamo stati solidi e abbiamo dato continuità di risultati – ha detto l’allenatore dei romagnoli -, ci è mancato solo un pezzettino”.

Thumbnail CALCIO: Occasione sprecata per Troise, "Raccolto meno di quanto creato" | VIDEO

RICCIONE: Spacciavano droga dall'auto, coppia arrestata

CRONACA - Una coppia, lui 27enne e lei 19enne, è stata arrestata dai carabinieri a Riccione con l’accusa di spaccio di droga e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Entrambi sono stati colti in flagrante mentre, dal finestrino di un’auto, cedevano delle dosi di cocaina in una via della cittadina balneare romagnola a un 33enne del posto. Nella vettura sono stati trovati 75 grammi di hashish, 5 grammi di cocaina mentre nella loro abitazione sono stati rinvenuti 35mila euro in contanti oltre varie dosi di cocaina e 15 panetti di hashish nonché materiale per il confezionamento. L’uomo si trova ora nel carcere di Forlì mentre la donna è stata destinata ai Casetti di Rimini.

Thumbnail RICCIONE: Spacciavano droga dall'auto, coppia arrestata

BASKET: Battaglia infinita con Nardò, la spunta Forlì dopo due overtime | VIDEO

SPORT - Tutto è bene quel che finisce bene per l'Unieuro Forlì che prima domina in casa di Nardò, poi incassa la clamorosa rimonta dei pugliesi lanciati da un incontenibile Stewart da 38 punti complessivi ma se la cava dopo due overtime trovando risposte da big da Allen e dall'eccellente Pascolo: il 107-114 finale rende perfettamente giustizia all'impresa compiuta dai biancorossi al PalaCopertino di Lecce, come ha spiegato a fine serata anche coach Martino.

Thumbnail BASKET: Battaglia infinita con Nardò, la spunta Forlì dopo due overtime | VIDEO