Ricerca

RIMINI: Torna P.assaggi di vino

ATTUALITÀ - Dal 12 al 14 luglio a Rimini si terrà la 22esima edizione di P.assaggi di vino, la più importante kermesse vinicola del territorio riminese, dove a cavallo tra Piazza sull’acqua ed il Ponte di Tiberio, dalle 19 si potrà girare per 29 espositori wine, 3 di olio e un intera piazza food dove trovare i sapori gastronomici del territorio. L’evento presenterà anche esperienze in barca durante le degustazioni , il tutto accompagnato dal sottofondo musicale di P.assaggi jazz e di Unforgettable DJ Set. All’evento sarà rappresentato tutto il panorama vinicolo riminese, partendo dal rebola, tipico vino delle colline riminesi. “La necessità –commenta l’Assessore del Comune di Rimini Kristian Gianfreda- di coniugare il successo dei numeri economici al buon vivere quotidiano, il business integrato con la tutela del territorio devono essere riflessioni sempre presenti nella testa dell’imprenditore. P.assaggi di vino è un evento iconico dove tutto questo si materializza”.

Thumbnail RIMINI: Torna P.assaggi di vino

BOLOGNA: Nascono i punti di facilitazione digitale a servizio della comunità | VIDEO

ATTUALITÀ - A Bologna prende il via un progetto per la comunità, in collaborazione con la regione Emilia Romagna e le associazioni “Senza il Banco” e “Dry-Art”, per fornire assistenza e formazione gratuita per l’utilizzo dei servizi e delle tecnologie digitali. Undici punti di facilitazione digitale nella Case di Quartiere della città. A Bologna prende il via il progetto regionale “Digitale Facile” che durerà fino al 2025 per accompagnare i processi di alfabetizzazione digitale della comunità. L’iniziativa, finanziata grazie ai fondi europei Next Generation EU, vedrà la formazione di figure addette agli sportelli che dopo 100 ore di formazione otterranno un’apposita abilitazione. Diverse le attività che potranno agevolare la cittadinanza, come l’accesso ai portali della pubblica amministrazione o l’accesso a servizi previdenziali e assistenziali, con un’attenzione particolare ai soggetti più fragili e a rischio di esclusione sociale.

Thumbnail BOLOGNA: Nascono i punti di facilitazione digitale a servizio della comunità | VIDEO

TV: Torna il Vip Master, diretta su Teleromagna

ATTUALITÀ - Dal 19 al 20 luglio torna a Milano Marittima per la 29ma edizione il torneo di tennis Vip Master. Il campionato, noto per essere riservato ai personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e non solo andrà in onda anche su Teleromagna il 20 luglio. Ed è stata svelata la lista dei vip che parteciperanno a questa edizione. Il Vip Master è organizzato da Mario e Patrick Baldassari e si svolge al Circolo Tennis di Milano Marittima. Le passate edizioni hanno visto la partecipazione di circa 100 personaggi celebri dello sport, della cultura, e dello spettacolo che hanno portato lo scorso anno 7.000 spettatori nelle due serate. L’inizio del torneo venerdì 19 luglio è previsto alle ore 20,30. Stesso orario di inizio sabato 20 luglio. Ecco gli iscritti: Federico Aicardi (Cantante) Sara Altobello (Show Girl) Paolo Bargiggia (Giornalista Mediaset) Raffaello Bellavista (Cantante Lirico) Matilde Brandi (Ballerina-conduttrice) Gioia Barbieri (Tennista) Kelly Lang (Brook Logan di Beautifull) Ashley Jones (Bridget Forrester di Beautifull) Beppe Boni (Giornalista QN) Giorgio Borghetti (Attore) Francesca Buonaccorso (Fotomodella) Franco Causio (Ex Calc.Juventus, Nazionale) Moreno Conficconi (Cantante) Umberto Crocetti (Tennista) Dasha Kina (Influencer) Maria Laura De Vitis (Modella-Influencer) Gimmy Ghione (Inviato di Striscia la Notizia) Ginevra Lamborghini (Cantante) Lollo G (Cantante) Selen Luce (Isola dei Famosi) Cristiano Malgioglio (Autore e Cantante) Moreno Mannini (Ex Sampdoria-Nazionale) Marco Nanni (Tennista) Jessica Notaro (Imprenditrice e Attivista) G.B. Olivero (Giornalista Gazzetta) Valeria Marini (Attrice-Show Girl) Marco Nanni (Tennista) Stefano Palmitessa (Tennista) Paolo Pambianco (Tennista) Ubaldo Pantani (Imitatore tali e Quali) Edoardo Raspelli (Giornalista e Cond. Mela Verde) Antonio Razzi (Influencer) Arrigo Sacchi (All. Milan, Nazionale, Giornalista) Stefano Sala (Influencer) Samuele Sbrighi (Attore) Franco Serafini (Tennista) Katia Serra (Cronista Rai) Tarquinio Riccardo (Tennista) Carmen Russo (Show Girl) Enzo Paolo Turchi (Ballerino) Alessio Tacchinardi (Ex Calciatore Juventus) Giuseppe Tassi (Giornalista QN) Paolo Vallesi (Cantante) Antonio Zequila (Attore) Greta Zuccarelli (Isola dei famosi, Ciao Darwin)

Thumbnail TV: Torna il Vip Master, diretta su Teleromagna

CREMONA: Lorena Vezzosi uccisa a Santarcangelo e poi portata a nord dall'ex

CRONACA - Lorena Vezzosi potrebbe essere stata uccisa da Stefano Del Re a Santarcangelo, probabilmente a casa in via Terranova. Poi l'ex marito avrebbe pulito il sangue, l'avrebbe avvolta in un lenzuolo, caricato in auto la donna, in canottiera e slip e guidato fino a Casalmaggiore (Cremona) per salutare i genitori un'ultima volta e gettarsi nel Po con la macchina. Per Del Re, l'autopsia è chiara, è deceduto per annegamento, mentre Lorena era già morta forse da qualche ora. In auto, una Nissan, vi sarebbero comunque tracce di sangue. Sangue che ora gli investigatori del nucleo investigativo dei carabinieri di Rimini, coordinati dal sostituto procuratore riminese Luca Bertuzzi cercheranno con il luminol anche nell'appartamento della donna a Santarcagelo. Sempre stando all'autopsia condotta ieri nell'ospedale Maggiore di Cremona, la donna è deceduta per un colpo secco al cuore, trafitto da uno stiletto. Un'arma molto resistente che avrebbe causato la rottura di tre costole. Nell'appartamento di via Terranova a Santarcangelo gli investigatori hanno trovato la borsa e il cellulare della donna e mancherebbero un lenzuolo e un cuscino. Intanto dal Comune di Santarcangelo il sindaco Filippo Sacchetti e l'assessora alle Pari opportunità Angela Garattoni in merito alla morte di Lorena Vezzosi hanno commentato dicendo che si tratta di un delitto che "lascia senza parole e scuote alle fondamenta la comunità di Santarcangelo, che si raccoglie intorno ai due figli di Lorena e alla sua famiglia". Santarcangelo farà la sua parte. "Abbiamo attivato una raccolta fondi a sostegno dei figli di Lorena - dicono - mentre insieme a Rompi il Silenzio stiamo organizzando un presidio pubblico per ricordare Lorena che si svolgerà nella serata di mercoledì 17 luglio in piazza Ganganelli".

Thumbnail CREMONA: Lorena Vezzosi uccisa a Santarcangelo e poi portata a nord dall'ex

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, via libera al referendum abrogativo

POLITICA - Dopo un luna maratona in aula, l'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna ha dato il suo via libera a un referendum abrogativo sulla legge dell'Autonomia differenziata. Duri gli scontri tra maggioranza e opposizione.     In una sessione fiume di 24 ore, l'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna ha approvato due delibere per richiedere un referendum abrogativo sulla legge dell'Autonomia differenziata. Le delibere hanno ricevuto il sostegno della maggioranza di centrosinistra (Pd, Europa Verde, Avs, Italia viva) e del M5s. Il centrodestra si è opposto fermamente. È stato il presidente di Regione, Stefano Bonaccini, primo fra tutti a definire la norma del Governo "sbagliata e divisiva" e ha messo in luce la necessità di chiarire quali sono i Lep, i Livelli essenziali delle prestazioni, prima di qualsiasi devoluzione di funzioni. Forti le reazioni a partire dalla Lombardia dove il collega Attilio Fontana ha detto che così l’Emilia-Romagna tradisce gli accordi precedenti. Anche il consigliere regionale Massimiliano Pompignoli del Gruppo misto, ex Lega, ha attaccato Bonaccini, accusandolo di incoerenza. Uno "spettacolo vergognoso" ha detto l’iter dell’approvazione. In aula si sono registrate tensioni con scontri verbali e accuse reciproche tra maggioranza e opposizione. La Lega si è opposta alla chiusura della seduta e ha tentato di proseguire i lavori. La battaglia sull'Autonomia differenziata è solo all'inizio, con altre Regioni pronte a esprimersi a breve. Con cinque Consigli regionali è possibile richiedere il referendum abrogativo.

Thumbnail EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, via libera al referendum abrogativo