11 GIUGNO 2024

15:49

NOTIZIA DI POLITICA

DI

875 visualizzazioni


11 GIUGNO 2024 - 15:49


NOTIZIA DI POLITICA

DI

875 visualizzazioni



ROMAGNA: Calo di voti nella Lega, lite a distanza tra Morrone e Pompignoli | VIDEO

La Lega in difficoltà in queste elezioni. Il partito guidato da Matteo Salvini ha perso voti sia alle europee che in molti comuni del territorio. Si apre ora una discussione interna al partito con un litigio a distanza in diretta su Teleromagna durante la maratona elettorale condotta da Ludovico Luongo.

Il 24% dei voti in meno. Questa l’emorragia di voti della Lega, che alle europee del 2019 aveva preso il 34% e che questo fine settimana si è ritrovata con il 9%. Un calo, quello del Carroccio, che si è verificato anche alle amministrative in molti comuni del territorio. A Forlì, 5 anni fa, il partito guidato da Salvini aveva preso il 24% mentre questo fine sttimana non ha superato l’8%. Stessa cosa a Cesena con un calo di circa 15 punti percentuali. Numeri che preoccupano il consigliere regionale della Lega Pompignoli:”Certamente credo che una riflessione si debba aprire, io penso che nessuno oggi possa dirsi soddisfatto

Una ipotesi rifiutata con fermezza da Jacopo Morrone, alla guida della Lega Romagna che guarda alla sostanziale tenuta registrata in confronto alle politiche del 2022: “Ma soprattutto con un segretario, Salvini, che in modo lungimirante aveva indicato la compagine di Marine Le Pen come la guida in Europa. Abbiamo visto i risultati in Francia, quindi non capisco alcun tipo di critica o altro”

Certo è che ora bisognerà ricompattare i ranghi perché tra pochi mesi sarà il momento di scegliere il nuovo presidente della regione.

“E’ vero che il Pd è il primo partito – avverte Pompignoli - però la coalizione di centrodestra è avanti, per cui credo che se riuscissimo a trovare un buon candidato potremmo giocarcela su tutti i fronti”




ALTRE NOTIZIE DI POLITICA