Forlì

Thumbnail SOFTBALL: Doppia vittoria dell’Italposa, Marchini, “Ci aspetta un tour de force” | VIDEO

SOFTBALL: Doppia vittoria dell’Italposa, Marchini, “Ci aspetta un tour de force” | VIDEO

Archiviato il passo falso di Bollate, le campionesse in carica dell’Italposa Forlì sono tornate al successo con una doppietta casalinga nel derby contro il Bartazzoni Collecchio. Alice Spiotta, seconda base delle forlivesi, ha analizzato così il primo match: “Gara1 è stata una bella partita, abbiamo vinto 7-2 segnando 3 punti al terzo inning con tutta la line-up che è riuscita a produrre valide e portare a casa punti. Poi però il Collecchio, essendo una squadra che non molla mai, ha provato a recuperare segnando due punti, ma nell’inning successivo siamo riuscite a segnarne altri quattro e Ilaria Cacciamani ha chiuso la partita dominando i battitori e concedendo pochissimo”. Dopo una breve analisi dell’andamento della seconda partita, la terza base Adele Marchini ci ricorda i prossimi impegni dell’Italposa: “In Gara2 rispetto a gara1 si è sciolta molto la tensione: si è visto soprattutto in battuta dove le nostre mazze sono andate bene facendo tre punti già a inizio partita e, grazie alla lanciatrice americana che ha lanciato molto bene, siamo riuscite a tenere il risultato sul 10-1. Adesso, dopo il turno di riposo, ci aspetterà un gran tour de force dove giocheremo 4 partite in 5 giorni, la prima delle quali a Bologna per poi concludere in casa contro Saronno”.

Thumbnail EMILIA-ROMAGNA: Strage Suviana, Cgil, “Cambiare la legge sul lavoro” | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: Strage Suviana, Cgil, “Cambiare la legge sul lavoro” | VIDEO

La strage di Suviana è solo l’ultimo capitolo delle tragedie sul lavoro che avvengono quotidianamente in Italia. E’ il motivo per cui la Cgil ha organizzato un referendum per chiedere più sicurezza e punire i responsabili. Intanto proseguono le indagini alla centrale idroelettrica. E’ stata recuperata e consegnata agli inquirenti la seconda scatola nera della centrale idroelettrica di Bargi che potrebbe aiutare gli inquirenti a capire cosa sia successo una settimana fa nell’impianto del bacino di Suviana, dove hanno perso la vita 7 persone. Si tratta del dispositivo che registra tutti i dati relativi alla prima turbina, quella collaudata pochi giorni prima dell’incidente. Dati che verranno poi confrontati con la scatola nera della seconda turbina, quella esplosa martedì scorso, per cercare di rilevare cosa è andato scorso. Oltre a questo tuttavia, ci sono ancora poche novità sulle indagini, che procedono a rilento soprattutto a causa del fatto che i luoghi dell’incidente sono ancora inaccessibili. La mancanza di sicurezza sul lavoro è stata al centro di un convegno della Cgil a Cesena. “Sono 1041 i decessi sul lavoro nel 2023, nella nostra provincia ne abbiamo registrati 13, il doppio rispetto al 2022 – spiega la segretaria della Cgil Forlì-Cesena Maria Giorgini - Questo dipende tutto dal fatto che in questi anni non si è voluto affrontare i nodi legati a queste stragi” E’ il motivo per cui il sindacato ha lanciato una campagna referendaria per chiedere maggiore sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolare individuando la responsabilità del committente in caso di incidenti, in modo da rompere lo schema legato ad appalti e subappalti. “C’è una responsabilità di sistema, di come funzionano le imprese e il mercato – continua Francesca Re David - E’ necessario cambiare il sistema e rimettere al centro le persone”


TUTTE LE NOTIZIE DI FORLÌ