18 SETTEMBRE 2023

13:24

NOTIZIA DI CRONACA

DI

1178 visualizzazioni


18 SETTEMBRE 2023 - 13:24


NOTIZIA DI CRONACA

DI

1178 visualizzazioni



FORLI': Sisma a Tredozio, crolla parte del soffitto mentre dorme, "miracolato"

Mentre dormiva è stato colpito da pezzi di intonaco caduti dal soffitto, con una parte importante ceduta a causa del terremoto che è finita sul suo letto. "Sono miracolato", racconta Massimo Biserni, ex direttore della banda di Tredozio che all'alba è stato medicato dal 118, nel centro del paese del Forlivese. Se l'è cavata con alcune escoriazioni ma ha avuto gravi danni all'interno del proprio appartamento, a due passi dalla torre civica. In paese è arrivata intanto un'altra ambulanza per soccorrere un'anziana che ha avuto un malore, "forse legato allo stress di quello che è successo", riferiscono i vicini di casa.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

RAVENNA: Omicidio Battaglia, una coltellata al cuore con una lama di 15cm | VIDEO

Un solo fendente, sferrato tra la sesta e la settima costola con una lama di 15 centimetri, ha raggiunto il cuore e ucciso il 47enne Christian Battaglia mercoledì notte a Ravenna. Lo riferisce l’autopsia effettuata sul corpo della vittima, uccisa dal  62enne Mario Antonio Iadicicco al margine di una discussione. La vittima aveva un tasso alcolemico di quasi 3 g/l, un valore molto elevato e quasi da coma etilico. Intanto, come si legge sulle pagine dei quotidiani locali, per l’accoltellatore rimane la misura cautelare in carcere, come richiesto dal pubblico ministero Stefano Stargiotti. Alla base della tragedia sarebbero confermati i futili motivi, ovvero una discussione nata in piazza Baracca e che oltre alla vittima e all’accusato di omicidio, ha visto protagonista  il coinquilino di Iadicicco, il tunisino Naceur. E proprio quest’ultimo, secondo la ricostruzione della tragedia, avrebbe iniziato a scherzare con il 47enne, attribuendogli epiteti non graditi e dalle parole sarebbero passati alle mani. Per placare la rissa sono arrivate le forze dell’ordine e tutto sembrava tornato alla normalità fino a quando la vittima si è presentata nell’abitazione del 62enne e la discussione questa volta è sfociata nella coltellata fatale.