10 GIUGNO 2024

18:05

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

271 visualizzazioni


10 GIUGNO 2024 - 18:05


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

271 visualizzazioni



BOLOGNA: Una targa in ricordo di Giacomo Matteotti a cento anni dal suo assassinio | VIDEO

La città di Bologna ha ricordato Giacomo Matteotti a cento anni dal suo assassinio, con una targa infissa nella casa dove visse i suoi anni da studente universitario.

Una targa in ricordo di Giacomo Matteotti. Il comune di Bologna, insieme all’Università e alla Fondazione Gramsci Emilia Romagna, nel centenario dell’assassinio del giovane deputato socialista e antifascista,  ucciso il 10 giugno 1924, ha apposto una targa nella casa dove Matteotti visse i suoi anni da studente dell’Alma Mater Studiorum tra il 1903 e il 1907 in via Fondazza. Il ricordo di un uomo esempio di coraggio e di difesa delle proprie idee: diverse le iniziative a lui dedicate in città e un’installazione luminosa, sul ponte che porta il suo nome vicino la stazione, con una sua frase emblematica: “Noi siamo per la più intera e assoluta libertà per tutti”.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

MILANO MARITTIMA: Prevenzione delle malattie oncologiche, tappa del tour di sensibilizzazione

Il 22 e il 23 giugno Milano Marittima ospiterà, nell’arenile della Base logistica dell’Esercito Italiano, la tappa inaugurale della seconda edizione del “Vittoria for Women Tour”, il viaggio itinerante realizzato da Vittoria Assicurazioni in collaborazione con la Fondazione Specchio dei tempi e la Federazione Italiana Rugby (FIR) per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prevenzione delle malattie oncologiche femminili. Nell’appuntamento ravennate ci sarà anche il personale dell’Esercito, che conferma il supporto al progetto “Vittoria for Women” nell’ambito della collaborazione sempre più stretta con la Federazione Italiana Rugby. Accompagnata dal claim “la prevenzione femminile è la nostra meta”, in ognuna delle sei tappe sarà a disposizione il “VittoriaBus”, un centro di informazione e prevenzione itinerante, acquistato grazie alla raccolta fondi avviata nel 2023 in occasione della prima edizione del Tour e donato alla Fondazione Specchio dei tempi, che sarà adibito a sala medica per una visita senologica gratuita. Inoltre, per l’intera durata dell’iniziativa, verrà promossa una nuova raccolta fondi volta quest’anno a supportare l’acquisto di uno o più ecografi mobili per ampliare ulteriormente l’operato sul territorio nazionale. La tappa del Trofeo sarà resa ancor più spettacolare dall’aviolancio su elicottero dei paracadutisti del Reparto Attività Sportive di Paracadutismo dell’Esercito con il tricolore e le insegne di Esercito e FIR. Uno speciale stand informativo darà ai giovani presenti anche la possibilità di conoscere le opportunità di carriera all’interno della Forza Armata, mettendo i più coraggiosi alla prova su una parete di roccia artificiale al ritmo della musica di Radio Esercito.